Category

iniziativa

Category

HIV. PROTEGGIAMOCI DAL VIRUS E DALLO STIGMA

In occasione della Giornata Mondiale contro l’Aids (1 dicembre), per il terzo anno consecutivo il Tavolo Istituzionale Hiv “Siamo tutti coinvolti”, promuove una settimana di iniziative volte alla prevenzione all’hiv e alla lotta allo stigma che colpisce le persone che vivono con il virus.

Il programma delle iniziative prevede, come gli scorsi anni, la presenza di presidi nei quali poter ricevere informazioni e svolgere il test  rapido (su saliva o sangue) in forma anonima e gratuita, avendo un risultato del test immediato.

Il calendario delle iniziative e dei presidi:

▪︎Sabato 30 novembre
ore 9.30-12.30 Sala Boldini
incontro con le Scuole secondarie di II grado.
ore 15.30-19.30 Ripagrande 12-Lgbt Center
Presidio informativo e test rapido HIV

▪︎Domenica 1 dicembre
ore 16-19 Ibs-Libraccio
Presidio informativo e test rapido HIV
ore 17.30 Presentazione del libro
Febbre di Jhonatan Bazzi, dialoga con l’autore Massimiliano de Giovanni

▪︎Lunedi 2 Dicembre
ore 9-13 Polo Didattico di Biotecnologia ( Fiera)
Presidio informativo e test rapido HIV
ore 20 Clandestino Birra Cibo e Vino ( via Ragno 50)
“Dott. WAD” quiz e premiazioni a tema “Scacco matto all’Hiv”

▪︎Mercoledì 4 Dicembre
ore 15-18 Polo Chimico Bio-medico Mammuth
Presidio informativo e test rapido HIV

Il tavolo istituzionale Hiv ” Siamo tutti coinvolti” è promosso da:
Comune di Ferrara
Università degli studi di Ferrara
Azienda ospedaliera di Ferrara
Asl

Con il contributo di
A.F.M
FederFarma Ferrara
Avis Provinciale
Avis Comunale
EmilBanca

In collaborazione con
Arcigay Ferrara
Arcigay nazionale
Agedo
Associazione Italiana Donne Medico
Centro Donna Giustizia
Associazione Famiglie contro la droga
Sism Segretariato Italiano Studenti in Medicina
Ugl
Cigl
Uil
Uisp

Media partner Radio Web Giardino

Sponsor Mylan

Programma SIAMO TUTTI COINVOLTI

“Femminicidio e violenza di genere: strumenti di tutela”

Il coordinamento Donne della Lega SPI CGIL Copparo-Ro con il patrocinio del Comune di Copparo

organizza

“Femminicidio e violenza di genere: strumenti di tutela”

Relatori

Dott.ssa Monica Borghi, Centro Donna Giustizia

Avv. Stefania Guglielmi, UDI Ferrara

In occasione dell’incontro sarà presentata la mostra “Violenza di genere: pensieri di ragazze e ragazzi” a cura della Prof.ssa Biagia Cobianchi, esponsabile Coordinamento Donne SPI CGIL Ferrara.

La mostra sarà visitabile nell’atrio comunale da martedì 26 Novembre a sabato 30 Novembre 2019

25 Novembre – “Non è normale che sia normale”

 

26 Novembre 2019 – ore 11.30

presso il Cinema Apollo -Piazza Carbone, 35″Non è normale che sia normale “

“Non è normale che sia normale”

convegno realizzato dall’ I.I.S. Copernico – Carpeggiani

11.30 Apertura del Convegno e saluti del Dirigente Scolastico, Dott. Roberto Giovannetti

           Saluti delle autorità

11.45 Videoclip della canzone “Non è normale che sia normale (La poesia sfida il femminicidio)”

            Intervento del prof. Toscano e degli studenti del progetto “The new poets”

           Presentazione del curriculum dell’I.I.S. Copernico-Carpeggiani

12.15 Intervento dell’On. Mara Carfagna, Vicepresidente della Camera

12.30 Intervento del prof. Patrizio Bianchi, Assessore a coordinamento delle politiche europee allo sviluppo,scuola,       formazione professionale, Università, ricerca e lavoro (Regione Emilia-Romagna)

12.40 Interventi

            Dott.ssa Monica Borghi, Psicologa psicoterapeuta e referente del progetto Uscire dalla Violenza del CDG

           Dott. Michele Poli, presidente del centro Ascolto Uomini Maltrattanti (CAM) di Ferrara

12.55 domande e dibattito

13.20 Performance live della canzone interpretata da “The new poets”

 

 

 

 

Violenza domestica. Un modello culturale?

In occasione del 25 novembre – Giornata Internazionale per l’eliminazione della Violenza contro le Donne  – proponiamo una conversazione che ci consente di affrontare il tema della violenza domestica agita da una donna sulla propria compagna. Un argomento che ricorre e a cui non abbiamo mai riservato la giusta attenzione.
Partendo dalla proiezione del cortometraggio “The Second Closet” vorremmo interrogarci sulla matrice culturale della violenza all’interno delle relazioni intime che si mostra così profondamente radicata nei nostri modelli di riferimento da prescindere dal genere e dall’orientamento sessuale delle persone coinvolte.
che ci consente di affrontare il tema della violenza domestica agita da una donna sulla propria compagna.
VENERDì 29 NOVEMBRE alle ORE 18:30
presso il Centro Lgbti Ripagrande12 per l’incontro:
“VIOLENZA DOMESTICA: UN MODELLO CULTURALE?”
Interventi:
STEFANIA MINGHINI AZZARELLO
(Associazione Orlando Bologna)
PAOLA CASTAGNOTTO
(Associazione Centro Donna Giustizia Ferrara)
Introduce:
STEFANIA GUGLIELMI
(Udi Ferrara)
CRISTINA ZANELLA
(Arcilesbica Ferrara)

IL SOGNO E L’UTOPIA

Sabato 9 Novembre 2019
ore 21

Il sogno e l’utopia

biografia di una generazione
a cura di e con Porpora Marcasciano

presso Teatro OFF  – Viale Alfonso I d’Este 13, Ferrara

Un monologo che vuole essere testimonianza, attraverso il racconto autobiografico, della complessa realtà dei movimenti giovanili degli anni ’70, e di come le rivendicazioni delle persone LGBT+ si confrontassero con la quotidiana repressione della propria soggettività. Una narrazione ironica e toccante che accompagna lo spettatore in un viaggio della memoria in cui ciascuno può riconoscere anche la propria storia da una posizione sorprendente e inaspettata.

Lo spettacolo è stato realizzato in collaborazione con Mit – Movimento Identità Trans Bologna nell’ambito del progetto regionale GenerAzioni: percorsi di empowerment contro discriminazioni e violenza, coordinato dal Centro Donna Giustizia.

Ingresso gratuito riservato ai soci
Per i nuovi associati il costo del tesseramento sarà sostenuto da Centro Donna Giustizia
Data la capienza limitata si consiglia la prenotazione

Per prenotare:

http://www.ferraraoff.it/il-sogno-e-l-utopia

oppure

mail a      info@ferraraoff.it

Seconda Fiaccolata contro il Femminicidio – Ferrara

La notizia del secondo femminicidio nel giro di pochi giorni in un territorio di piccole dimensioni come il nostro ci lascia ancora una volta sgomenti e addolorati.
Un’altra vita di donna violentemente spezzata da parte di un uomo che ha risolto con un femminicidio la sua incapacità di riconoscere ed accettare la libertà femminile.
CGIL, CISL, UIL, Centro Donna Giustizia e UDI di Ferrara esprimono ancora una volta una forte e ferma condanna nei confronti di ogni atto di violenza, e promuovono una fiaccolata contro il femminicidio che si terrà

giovedì 12 settembre

con ritrovo alle ore 21 in Piazza Savonarola a Ferrara,

aperta a tutta la cittadinanza.
Sentiamo necessario non solo testimoniare profondo cordoglio per quanto accaduto a una giovane donna della nostra città, ma anche rivendicare le necessarie politiche di prevenzione e protezione.
Da Piazza Savonarola la fiaccolata proseguirà per Corso Martiri della Libertà, Largo Castello, Viale Cavour, Via degli Spadari, via Garibaldi, per concludersi in Piazza della Repubblica.

Fiaccolata contro il femminicidio

CGIL, CISL, UIL, CENTRO DONNA E GIUSTIZIA e UDI promuovono una fiaccolata contro il femminicidio e la violenza sulle donne che si terrà giovedì 29 agosto con ritrovo alle ore 21 davanti al Comune di Copparo, invitando i cittadini a partecipare.

Una presenza silenziosa non solo per testimoniare profondo cordoglio e condanna per quanto accaduto, ma anche per tenere viva l’attenzione e chiedere con determinazione politiche che davvero si pongano l’obiettivo di prevenire e contrastare la violenza di genere, in ogni sua forma, attraverso azioni coerenti.

La violenza di genere è negazione di vita e libertà che soffoca tutta la società, il suo contrasto deve assumere un carattere prioritario in ogni ambito e contesto del vivere quotidiano.

Dal palazzo municipale la fiaccolata proseguirà per via Cavour, via Garibaldi, via Dante Alighieri, per concludersi in via Roma presso la panchina rossa dei giardini.

TransR – Trans Sex Workers Rights are Human Rights

Il progetto TransR-Trans Sex Workers Rights Are Human Right cerca di contribuire al pieno esercizio,
riconoscimento e protezione dei diritti fondamentali delle trans sex workers (Trans Sex Workers [Lavoratrici del
Sesso] – TSW).
Secondo i dati, le comunità trans continuano a lottare per ottenere uguali diritti e spesso sperimentano un
ambiente poco tollerante nei loro confronti, con alti livelli di violenza e discriminazione, in particolare nei contesti
europei. All’interno di queste comunità, il gruppo delle prostitute trans è particolarmente esposto ai problemi
sociali e di salute pubblica.
Il progetto TransR suggerisce azioni focalizzate sulle TSW ma anche sulle circostanze e gli attori chiave che
impediscono alle TSW di migliorare la propria salute fisica e psicologica. Quindi, questo progetto mira a:
• Incrementare gli interventi informati ed efficaci per le TSW;
• Favorire un ambiente più tollerante e rispettoso per le persone trans in generale e per le TSW in particolare;
• Migliorare l’accesso per le TSW all’assistenza sanitaria, legale e sociale;
• Incoraggiare l’empowerment e la partecipazione delle TSW;
• Migliorare le competenze tra professionisti e operatori che svolgono un ruolo cruciale nelle vite delle TSW;

TransR è finanziato dall’Unione Europea da Dicembre 2017, secondo il programma Diritti, uguaglianza e
cittadinanza e sarà supportata per un periodo di 24 mesi. Il consorzio del progetto comprende cinque
organizzazioni di diversi paesi europei: APDES (Portogallo); Colectivo Hetaira (Spagna); Lefö (Austria); MIT (Italia) e
Θετική Φωνή (Positive Voice)(Grecia).

Frutto di questa collaborazione è il kit “Conosci i tuoi diritti” destinato alle sex workers e a tutti gli interessati. E’ disponibile online in Italiano, Inglese, Spagnolo, Greco e Portoghese.

TransR Educational Material

Per seguire le attività del progetto su Facebook

TransR – Trans Sex Workers Rights are Human Rights

MIT – Movimento Identità Trans

Il Centro Donna Giustizia: attività, progetti e pensieri

In occasione della presentazione del report delle attività annuali il Centro Donna Giustizia propone una riflessione aperta al confronto sui dati di attività e sulle parole fondamentali per affrontare il tema delle violenze e delle discriminazioni di genere.

dalle 17.30
“Il 2018: un anno difficile”

 Paola Castagnotto, Presidente del CDG
“Cosa succederà dopo l’esperienza con le donne ospitate nel nostro Cas?”

Maria Carlotta Rossi, coordinatrice progetto Oltre la Strada
“Se io fossi te. Un progetto sul bullismo di genere”

Chiara Arena Chartroux e Valeria Ruggeri progetto Luna Blu con gli studenti del liceo artistico Dosso Dossi

A seguire
Monica Borghi, coordinatrice progetto Uscire dalla Violenza, dialoga con Maria Dell’Anno autrice del libro

“Se questo è amore. La violenza maschile contro le donne nel contesto di una relazione intima”

 

 

L’immagine nella locandina è stata realizzata da Martina Bergonzini del Liceo Artistico Dosso Dossi – progetto “Se io fossi te”

RESILIENZA | Esposizione fotografica

Frutto dell’incontro fra Selene Magnolia – professionista di fotografia documentaria – l’équipe e le donne accolte nel progetto di accoglienza per Donne Richiedenti Asilo del Centro Donna Giustizia, l’esposizione è il risultato di un progetto fotografico il cui obiettivo è stimolare una riflessione portando un contributo visuale al tema della RESILIENZA: le risorse che ogni donna mette in campo per affrontare e superare eventi traumatici, per assorbire il colpo senza rompersi attraverso la solidarietà.
L’esposizione vuole proporre un’idea diversa del concetto di integrazione, dando una forma, un’immagine, all’idea di autodeterminazione delle donne migranti a partire da sé.
Essa si realizza nell’ambito del progetto regionale “GenerAzioni: percorsi di empowerment contro discriminazioni e violenza” coordinato dal Centro Donna Giustizia con il contributo della Regione Emilia-Romagna.
Fotografie e cura di Selene Magnolia > https://seleneenamagnolia.com/

Durata esposizione > dall’11 al 25 maggio 2019

Luogo esposizione > Wunderkammer, PT di Palazzo Savonuzzi, Via Darsena, 57 – Ferrara

Giorni e orari di apertura esposizione a entrata libera>
Domenica 12/05 dalle 10 alle 13
Lunedì 13/05 e 20/05 dalle 14:00 alle 17:00
Mercoledì 15/05 e 22/05 dalle 14:00 alle 17:00
Giovedì 16/05 e 23/05 dalle 19:00 alle 23:00 in concomitanza con gli aperitivi musicali di “Un Fiume di Musica”.

Per ulteriori informazioni o curiosità potete scrivere al Centro Donna Giustizia tramite l’indirizzo mail info@olas.it o inviare un messaggio sulla pagina Facebook Centro Donna Ferrara